X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

L'Era dell'Acquario: il tempo dell'emancipazione

Dalle più antiche civiltà fino al Medioevo, l’uomo/microcosmo era considerato il riflesso dell’universo/macrocosmo. L’astrologia è una conoscenza che esprime questo antico legame tra l’uomo/Terra e l’universo/stelle.  

 

Esistono due zodiaci: uno tropicale e uno siderale. Il tropicale  si basa sul moto annuale antiorario della terra intorno al sole, iniziando dal segno dell’Ariete verso i Pesci. Esso corrisponde alla suddivisione dell’eclittica in dodici parti uguali di 30° ciascuna e sul cui anello si sviluppano le 12 costellazioni dello zodiaco. Ogni mese, un osservatore sulla Terra può vedere il Sole sorgere in un segno zodiacale diverso. Questo punto di osservazione puramente geocentrico ha conferito al fenomeno una valenza simbolica e differisce completamente dallo zodiaco siderale formato dalle costellazioni che occupano spazi disuguali e irregolari nel cielo.

 

Il senso dello zodiaco siderale è contrario a quello annuale della terra intorno al sole e si basa invece sulla precessione assiale della terra (il movimento della terra su se stessa). Un ciclo completo di questa precessione dura circa 25.776 anni. Questo significa che l’asse della terra precessiona per circa 2.156 anni in ogni segno zodiacale.

 

È sullo zodiaco siderale che si calcolano i cambiamenti di Era. Platone chiamò “Il Grande Anno” l’intero ciclo cosmico diviso in 12 ere o “eoni”. Nella sua filosofia, ognuna di queste Ere rappresentava una diversa incarnazione dell’Uomo Macrocosmico.  Ogni nuova Era dura circa 2160 anni e accompagna grandi metamorfosi collettive.  

 

Stiamo lasciando l’Era dei Pesci,  iniziata con la diffusione del Cristianesimo e delle tre religioni monoteiste, per entrare ora in quella dell’Acquario.  Eventi radicali su vasta scala come quelli climatici, epidemici, sociali, geopolitici, economici,  spirituali,  segnano l’ingresso in una nuova Era. Il Covid-19 è uno di questi eventi così come il declino economico a cui ci sta esponendo,  e che costringe molte nazioni a rivedere tutti i modelli di vita e società come il liberismo, la globalizzazione, lo sfruttamento del pianeta, la limitazione delle libertà individuali, lo scientismo e tanti altri, ormai in profonda crisi. Tanto sul piano individuale quanto collettivo, ogni Era porta con sé  una nuova energia che ci aiuterà a trasformare quegli aspetti della nostra essenza umana che sono stati dimenticati, trascurati o utilizzati male nel collettivo.

 

L’Acquario è associato al mito di Prometeo, l’eroe amico dell’umanità e del progresso. L’Acquario simbolizza l’innovazione, la scienza,  il progresso, la comunicazione  e la tecnologia al servizio della moltitudine. È il grande riformatore che dà più libertà ma anche più responsabilità sociale. Può accompagnare l’avvento di una spiritualità più universale e non più istituzionalizzata.

 

Ecco una tipologia di sfide che l’Era dell’Acquario pone per i prossimi anni:

  • Progresso e Emancipazione in contrapposizione al potere
  • La scienza al servizio dell’Intelligenza della Vita
  • Il sapere sciolto dalle ideologie e dai dogmi
  • Lavoro  più creativo e non più solo produttivo
  • Il cambiamento e flessibilità al posto della stabilità
  • La semplicità sostituisce la complessità
  • Assecondare la natura delle persone  e ribellione contro l’omologazione
  • Salute e benessere individuale = salute collettiva
  • Arte, Scienza e spiritualità esprimono la stessa verità
  • La spiritualità è il potenziale interiore di ogni individuo
  • Tecnologie di punta al servizio del collettivo
  • Smaterializzazione dei servizi
  • Sviluppo esponenziale dell’ Intelligenza Artificiale
  • Responsabilizzazione al posto di leggi e normative
  • Economia sostenibile, equa e responsabile
  • La Natura ispira la Scienza
  • Smaterializzazione delle cure,  si usano le onde, le frequenze per curare
  • Approccio multidisciplinare e visione circolare
  • Esplorazione di altri pianeti e dello spazio
  • Incontri con altre intelligenze
  • Sviluppo di  alte capacità psi e mentali

 

È fondamentale che ognuno approfitti dell’ energia acquariana che ci pervade in questi tempi travagliati  e destabilizzanti. Rifiutare il cambiamento,  oppure resistervi comporterà una grande perdita di energia, come accade  quando nuotiamo  controcorrente.  Seguire il flusso, immaginando i cambiamenti che vorremo vedere all’opera nella nostra vita e attorno a noi è un invito che non possiamo trascurare. Sta a noi gettare i semi consapevoli di una nuova civiltà, capace di mantenere la sua umanità e umanismo al cuore del progresso tecnologico e scientifico.

 

 

 

 

 

 

.

 

Copyright 2015 Marie Noelle Urech
Realizzato con Simpleditor 1.7.5